Porto Santo Stefano e dintorni: dove andare e cosa fare

Uno dei luoghi toscani nel Sud della ragione da prendere in considerazione per una breve vacanza, è sicuramente la località di Porto Santo Stefano, un posto collocato a pochi chilometri dal confine laziale che offre uno scenario fantastico a metà tra la natura e la città, ma anche per il divertimento e la storia del porto e dei dintorni.
Cerchiamo di capire meglio di quali luoghi stiamo parlando e delle caratteristiche presenti in essi, passando anche per le cose da poter fare in questa magnifica località di mare…

Porto Santo Stefano

La località principale è decisamente quella di Porto Santo Stefano, un antico porto risalente a secoli fa nel quale durante i periodi estivi migliaia di persone decidono di ritrovarsi o passarci alcuni giorni delle loro vacanze estive. Un posto decisamente estivo che vede il suo turismo crescere grazie al magnifico lungomare ed i collegamenti attraverso i diversi traghetti verso la vicina isola di Giannutri e quella del Giglio, due piccoli gioielli della Toscana tutti da esplorare.
Se vi trovate a Porto Santo Stefano vi renderete subito conto di qual è il punto di ritrovo tra tutti i turisti, stiamo parlando dell’area pedonale a pochi metri dal porto, qui si possono trovare decine di locali, pub, bar e ristoranti, tutti rigorosamente a bordo mare in un contesto serale veramente suggestivo.
L’unica pecca del posto sono i parcheggi, essendo quasi per la totalità a pagamento, ma cercando nelle vie più alte del paese si può riuscir a posteggiare in qualche strettoia senza pagare nulla.

Giannella

Si tratta di un altro dei grandi luoghi turistici nella zona, un luogo preso d’assalto soprattutto da chi ama il camping e la natura, essendo di fatto una lunga strada con ai lati decine di campeggi differenti dove ogni anno migliaia di persone decidono di trascorrere le proprie ferie tra natura, mare e divertimento!
La via di cui stiamo parlando è la strada provinciale della giannella, il vero e proprio punto di riferimento della zona, percorribile in auto ma anche in bicicletta e passante perfino all’interno dell’oasi naturale del WWF di Orbetello, altro luogo ricco di natura, scenari particolari e specie protette.

Monte Argentario

Per chi ama la natura non può non prendere in considerazione anche la zona del Monte Argentario, si trova nel pieno di foreste, scogliere e percorsi naturalistici immersi nel totale verde della natura selvaggia! Un luogo che attira gli escursionisti e gli amanti di questo tipo di sentieri, non adatto a tutti, ma sicuramente amato da chiunque ci si reca.
Si trova anch’esso nei dintorni di Porto Santo Stefano ed è raggiungibile in pochi chilometri percorrendo alcune curve nelle strade di montagna in cui si possono guardare paesaggi mozzafiato verso il mare.

Orbetello

Per arrivare a Porto Santo Stefano è possibile percorrere due strade differenti, la prima è quella della Giannella (arrivando da Grosseto), mentre l’altra è quella che passa per la piccola cittadina di Orbetello, un luogo ricco di storia fin dall’epoca romana che racchiude scenari molto suggestivi e particolari ed in cui ci si può fermare qualche ora per un giro nel centro storico e per la visione della torre nell’acqua, simbolo indiscusso della cittadina.

Chiudi il menu